Addominoplastica - Regina Fortunato - Chirurgia Estetica
Lipofilling Corpo roma
Chirurgia Corpo Roma

L’Addominoplastica

L’Addominoplastica Roma è un intervento chirurgico che si esegue in anestesia generale e serve per riportare i tessuti cutanei e sottocutanei dell’addome nella giusta posizione.

L’addome di una donna o anche di un uomo può essere soggetto a grandi mutamenti nell’arco della vita, derivato da variazioni di peso o da predisposizioni genetiche e, per la donna, anche per via delle gravidanze.

L’addome pendulo è esteticamente molto invalidante perché manifesta una vera e propria duplicazione dei tessuti cutanei e sottocutanei dell’addome, con piegature che formano una grossa massa che arreca disagio anche nel potersi vestire e a volte camminare.

La soluzione migliore in questi casi è chirurgica e consiste nell’ intervento vero e proprio di addominoplastica Roma, che ci consente di correggere il difetto. Residua una cicatrice sopra al pube che può essere più o meno lunga a seconda dell’entità della situazione.

Addominoplastica Roma

Addominoplastica
Intervento

L’intervento di Addominoplastica Roma si esegue in Anestesia Generale e prevede uno o due giorni di ricovero, a seconda della entità del difetto da correggere.

Quando il difetto è minore e riguarda unicamente la porzione sotto ombelicale, c’è la possibilità di eseguire una Mini Addominoplastica Roma nel quale la cicatrice residua è molto più ridotta ed è possibile ottenere un buon risultato. Questo tipo di intervento è applicabile unicamente in casi ove il difetto non sia molto evidente e quindi consenta di eseguire un intervento chirurgico di mini addominoplastica Roma meno invasivo.

Spesso, nel corso dell’intervento di addominoplastica Roma, nelle donne si genera una diastasi nella muscolatura retta dell’addome e quindi si ha una cosiddetta diastasi muscolare Roma.

Questo è motivo di infinito disagio perché, di frequente, le pazienti presentano anche anche l’addome a bauletto soprattutto nella regione sotto ombelicale.

Associato all’intervento di addominoplastica è possibile eseguire una liposuzione Roma per ridurre il volume del grasso sia dell’addome che dei fianchi.

Domande:

Quanto dura l’intervento di addominoplastica?

La durata di un intervento di addominoplastica Roma varia a seconda della gravità della situazione di partenza.

In particolare consideriamo che l’intervento può durare circa da 90 minuti fino anche a tre ore, soprattutto se a questo viene associata la liposuzione Roma.

Dopo l’intervento bisogna indossare una guaina?

Sì, dopo l’intervento è necessario indossare una guaina che può essere sia come quelle indossate dopo il parto, che come anche un body contenitivo.

L’intervento è doloroso?

L’intervento non è doloroso, ma è sicuramente uno degli interventi più impegnativi della mia attività. Ad ogni modo il dolore può essere comunque contenuto grazie alla somministrazione di antidolorifici.

Dopo l’intervento è necessario assumere antibiotici?

Sì, dopo l’intervento di Addominoplastica Roma è necessario assumere antibiotici, la cui somministrazione inizia già nel corso dell’intervento e viene poi proseguita per circa una settimana, spesso in associazione ad antidolorifici.

Per quanti giorni non si può riprendere l’attività lavorativa?

Dopo l’intervento di addominoplastica Roma non è possibile riprendere l’attività sportiva per circa un mese, perché è necessario stare a riposo qualche giorno dopo l’intervento per far sì che le suture e i tessuti si stabilizzino nel periodo post operatorio.

Quando si può associare l’intervento di Addominoplastica alla liposuzione Roma?

Generalmente l’intervento di Addominoplastica può essere associato a quello di liposuzione, necessario in casi che richiedono una riduzione dello spessore di grasso nei fianchi al fine di ottenere un risultato ottimale.

Addominoplastica Roma

PRIMA

Addominoplastica Roma

DOPO

Addominoplastica Roma

PRIMA

Addominoplastica Roma

DOPO

Istruzioni
Post Operatorie

  • 1. Dopo l’intervento i maggiori fastidi si possono accusare nelle prime 24/48 ore post operatorie: in tal caso può prendere un farmaco analgesico. Nei primi giorni post operatori si può accusare una sensazione di gonfiore, dolenzia modesta.
  • 2. Finché si è a letto, è importante effettuare l’esercizio fisico per 5 minuti ogni ora, da eseguire flettendo ed estendendo i piedi.
  • 3. Nelle prime due settimane post operatorie si deve evitare di assumere Aspirina o farmaci che contengono Acido Acetilsalicilico.
  • 4. Alla dimissione camminare in posizione leggermente flessa e farsi riaccompagnare a casa in automobile.
  • 5. Per almeno 14 giorni non fumare per migliorare la ossigenazione dei tessuti operati e per evitare colpi di tosse con relativo dolore e possibili sanguinamenti.
  • 6. La medicazione della zona operata: dalla sala operatoria la medicazione sulla ferita è con cerotti, garze sterili e “Steri Strips” che sono piccoli cerottini posti direttamente sulle incisioni. Questa verrà cambiata direttamente in occasione delle medicazioni post operatorie. La medicazione deve essere tenuta in sede a difendere le ferite dall’ambiente esterno.
  • 7. Sopra le medicazioni esterne si deve indossare la pancera elastica che dovrà essere sostituita con un’altra pulita in occasione delle medicazioni successive. Tale pancera deve essere indossata giorno e notte per 4 settimane con una modica compressione.
  • 8. Sotto gli Steri Strips vi sono delle suture che dovranno essere rimosse a seconda dei casi tra 7 e 14 giorni.
  • 9. È possibile praticare una doccia di pulizia solo dopo la rimozione dei punti.
  • 10. È necessario assentarsi dal lavoro per 3 o 4 settimane dopo l’intervento finché non è passato l’edema e la dolenzia; ciò è particolarmente importante se il lavoro comporta un’attività fisicamente impegnativa.
  • 11. Limitare i movimenti alle attività di routine quotidiana. Evitare i movimenti bruschi o violenti che comportino lo spingere, tirare, sollevare oggetti pesanti.
  • 12. Attività sportive: vanno sospese per circa un mese
  • 13. Contattare l’equipe chirurgica prima di riprendere la corsa, la ginnastica aerobica e qualsiasi programma di esercizi fisici impegnativi. Di solito le attività fisiche moderate possono essere riprese 3/4 settimane dopo l’intervento, quelle più intense 6/8 settimane dopo l’intervento.
  • 14. Evitare l’esposizione diretta al sole o al calore intenso per almeno un mese.
  • 15. Se non si assumono farmaci antidolorifici, si può guidare la macchina 20 giorni dopo l’intervento. Se ciò provoca dolorabilità evitare di guidare poiché un’eventuale manovra d’emergenza può esserne ritardata.
  • 16. Evitare di dormire proni (sull’addome) finché non è passato l’edema e non si sono consolidate le suture (3/4 settimane). Si può trovare maggior comfort e dormire con il busto rialzato da 2-3 cuscini.

In caso di minimo dubbio di andamento anomalo del post operatorio, di rialzo termico, secrezione o sanguinamento o per qualsiasi ulteriore quesito, consultare senza esitazione i numeri riportati sulla prescrizione delle analisi o direttamente la Dottoressa FORTUNATO

Tel. 06.35454444 / Cell. 333.6319389 oppure (336.302123)

Addominoplastica

Scheda dell'intervento

Finalità

Ripristino addome piatto

Regione Corporea

Addome

Tipologia trattamento (med/chr)

Chirurgia

Luogo (Amb/sala)

Sala operatoria

Tempistiche trattamento

3 Ore

Anastesia

Generale

Recupero

10 gg / 1 mese a seconda dell’entità

Controlli post trattamento

5 giorni / 10 giorni / un mese

Tempistiche per risultati

Un mese

Durata risultati

Per sempre

Numero sedute

Unica

Indicazioni

Non svolgere attività sportive e sforzi per un mese

Richiedi Informazioni

Compila il modulo, sarai contattato il prima possibile.

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Chirurgia estetica Roma
Scheda Trattamento